Uova e colesterolo, riabilitate nella dieta

Uova e colesterolo: non esiste un legame pericoloso. Secondo un recente studio australiano, le uova – da sempre considerate tra gli alimenti ‘pericolosi’ per via dell’aumento del livello di colesterolo nel sangue – possono essere integrate nella dieta, a patto che si segua una alimentazione priva (o comunque povera) di grassi saturi.

Uova e colesteroloLe uova sono state quindi riabilitate dai ricercatori della University of Sydney i quali hanno effettuato una sperimentazione clinica nella quale è emerso che le uova non causano elevati livelli di colesterolo nel sangue. Fino a qualche tempo fa, si credeva, infatti, che esse potessero creare problemi soprattutto a chi soffre di malattie cardiache o ne ha la predisposizione, perché causa di alti livelli di colesterolo nel sangue e rischio di intasare le arterie.

Nella ricerca, condotta da Nick Fuller (nutrizionista) su pazienti affetti da diabete di tipo 2, è emerso che gli stessi pazienti, anche mangiando due uova al giorno per sei giorni alla settimana non avevano alcun segno di aumento del livello di colesterolo nel sangue. I pazienti avevano però seguito una dieta priva di grassi saturi cattivi, preferendo quelli buon, come ad esempio quelli presenti in alcuni tipi di frutta, come l’avocado.

Lo studio è stato pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition e dimostra che “le uova non sono pericolose nel contesto di una dieta sana”.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *