Stress e dieta: un binomio non accettabile

Stress e dieta non vanno d’accordo: nell’idea di un’alimentazione sana e adeguata non è affatto contemplata la presenza di stress, ansie e tensioni che, secondo diversi studiosi, potrebbero essere un vero e proprio danno per tutti coloro che decidono di portare avanti l’idea di un’alimentazione equilibrata.

Stress e dietaLa dieta va seguita quando si è calmi e distaccati: la tensione, l’ansia e lo stress possono rendere inefficace anche la più restrittiva alimentazione, facendo così entrare in un circolo vizioso molto pericoloso e che non lascia scampo.

Inoltre, iniziare una restrizione alimentare durante un periodo di particolare stress può essere anche controproducente per le tentazioni: chi inizia una dieta sa già quanto sia difficile evitare le tentazioni e fare in modo da non sabotare la dieta, cosa che diventa ancora più complicata e difficile quando si vive un periodo di stress.

Alcuni studiosi dell’Università di Zurigo hanno portato avanti una ricerca su 51 persone (i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Neuron), in cui è emerso che un periodo di stress, anche moderato, può rappresentare un pericolo importante perché comporta una minore resistenza alle tentazioni. Lo studio ha considerato 51 partecipanti divisi in due gruppi, i quali hanno dovuto effettuare una scelta tra cibi saporiti e cibi salutari attraverso alcune immagini: il gruppo che era sottoposto a stress (immergere le mani nell’acqua ghiacciata per qualche secondo) ha scelto i cibi saporiti con più facilità rispetto al secondo gruppo, che invece ha dato maggiore importanza ai cibi salutari.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *