Scopriamo le umeboshi, le prugne giapponesi

umeboshiSi chiamano Umeboshi, ma vengono comunemente chiamate prugne giapponesi: esteticamente, infatti, sono molto simili, ma a livello botanico sono più vicine alle albicocche. Si tratta di un frutto dalle numerose proprietà, tanto che vengono considerate come delle piante miracolose. Si coltivano in Cina ed in Giappone, e le umeboshi vengono raccolte quando sono ancora verdi.

Successivamente, vengono fatte essiccare al sole, e messe sotto sale in barili di legno per farle macerare sei mesi. Insomma, un procedimento piuttosto lungo ed elaborato. Ma cosa “donano” al nostro organismo queste miracolose umeboshi? Prima di tutto, riequilibrano le funzioni dei reni, del fegato e dei polmoni, sovraffaticati ogni giorno dalle numerose tossine.

Inoltre, assumendo le umeboshi si aiuta l’organismo ad assimilare meglio alcuni minerali, e a metabolizzare l’acido lattico. Si tratta, quindi, di un frutto davvero importante, e soprattutto utilizzabile per diversi usi. Alcuni, infatti, lo utilizzano come rimedio contro il mal di gola. Ciò che è certo è che non si riesce a mangiarne più di due o tre (a causa del suo sapore acidulo), e che la sua assunzione contrasta in modo diretto i problemi intestinali.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *