Saltare la colazione: i rischi correlati a questa abitudine

Saltare la colazione è un’abitudine più che mai dannosa: è quello che da sempre esperti in materia di alimentazione, medici, nutrizionisti e dietologi sottolineano, cercando di incentivare metodi di dimagrimento diversi da quello comune di chi decide di saltare la colazione per ‘mancanza di appetito’.

Saltare la colazioneQuella che viene considerata come mancanza di fame al mattino è la diretta conseguenza di un comportamento alimentare scorretto portato avanti da molte persone le quali spesso ritengono che saltando i pasti si acceleri il processo di perdita di peso. Inoltre, se durante la cena si assumono molte calorie, al mattino ci si sente sazi, non si ha fame e pertanto si evita di mangiare, generando conseguenze molto dannose per il corpo. Infatti, se non si assumono le dovute energie al mattino, si rischia non solo di avere molta fame durante il pranzo, ma anche di ingrassare.

Ma quali sono i rischia associati alla cattiva abitudine di saltare la colazione?

Ipertensione e rischi di infarto possono rappresentare un rischio importante di chi non assume una adeguata quantità di cibo durante la colazione; si aumenta anche il rischio di soffrire di diabete di tipo 2, si aumenta di peso, ci si sente meno energici ed anche di cattivo umore. Inoltre, cosa ancora più importante, si altera il metabolismo, danneggiandone il corretto funzionamento: tutti motivi davvero essenziali per evitare che la colazione diventi inesistente nella nostra dieta.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *