Paleodieta, utile o pericolosa? Cosa sostengono i medici

Paleodieta: si tratta di un programma alimentare utile per la perdita dei chili di troppo, oppure è un trattamento alimentare troppo restrittivo, che alla lunga potrebbe comportare l’insorgenza di scompensi alimentari e nutrizionali di troppo?

Secondo gli esperti che hanno analizzato le fondamentali su cui si basa questo tipo di alimentazione, è possibile che un utilizzo eccessivo di alimenti proteici – come la carne – e di alimenti non trattati e non lavorati, sia positivo da un lato, ma negativo dall’altro. In sostanza, se è vero che la dieta proteica e basilare chiamata Paleodieta aiuta ad essere magri e ad evitare l’insorgenza di malattie croniche e degenerative, è anche vero – e questo lo sostengono da sempre gli esperti – che un’assunzione elevata di alimenti proteici non può fare così bene.

Inoltre, è del tutto difficile applicare le tendenze della paleodieta originaria – in cui ci si alimentava per lo più di frutta, verdura, frutta secca, semi, bacche, e selvaggina in grande quantità, una carne molto più magra di quella che siamo soliti mangiare oggi – ad un tipo di alimentazione moderna. Ad oggi, infatti, è difficile se non quasi del tutto impossibile applicare questo tipo di dieta alla nostra alimentazione; e così, la Paleodieta diventa una sorta di low-carb, ovvero una dieta non ricca di carboidrati. Ma funziona davvero?

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *