Meno 10 kg in un mese? La dieta che lo promette

Meno 10 kg in un mese è il sogno di molte persone, soprattutto di quelle che, ritrovandosi con un forte sovrappeso, vorrebbero davvero migliorare il loro corpo in breve tempo: complice l’estate che si avvicina e la prova costume che si fa sempre più preponderante, sono sempre di più le persone che, a fronte di una necessaria perdita di peso consistente, vanno alla ricerca di una dieta che consenta di perdere molto peso in poco tempo.

Secondo quanto dichiarato da questa dieta, perdere 10 kg in un mese è possibile, ma non solo: sembra anche che sia possibile farlo senza apparenti sacrifici, tipici invece delle diete lampo, che tendono a togliere moltissimi cibi dal programma alimentare per consentire una perdita di peso veloce e consistente.

Meno 10 kg in un meseVediamo nel dettaglio la dieta suddivisa tra colazione, pranzo e cena secondo un menu tipico settimanale:

Colazione. Si può scegliere tra:

  • Caffè, tè, o te verde senza zucchero, accompagnato da 3 biscotti o una merendina di circa 120 calorie;
  • 200 ml di latte scremato, accompagnato da 2 fette biscottate o 2 biscotti;
  • Yogurt magro e 2 fette biscottate (in alternativa 2 cucchiaini di cereali integrali);
  • Una spremuta di arance e 2 fette biscottate;
  • Un frutto di stagione e 2 fette biscottate con la marmellata.

Regole per la colazione: le bevande si possono bere con al massimo un cucchiaino di zucchero, anche se sarebbe meglio eliminarlo del tutto. Le fette biscottate possono essere sia normali che integrali, mentre per quel che riguarda la frutta è necessario evitare i frutti troppo dolci.

Spuntino di metà mattino. Si può scegliere tra:

  • Un pacchetto di crackers integrali;
  • 3 biscotti;
  • Una barretta ai cereali (meglio se integrali);
  • Uno yogurt magro;
  • Un frutto.

Pranzo. Due menu tipici da alternare tra giorni pari e giorni dispari.

  • Primo piatto: pasta o riso in bianco; passato di pomodoro oppure di verdura, conditi con olio a crudo e parmigiano. In alternativa: Legumi (60-70 grammi secchi) ed un contorno di insalata, verdure alla griglia oppure al vapore, condite con olio extravergine di oliva a crudo.
  • Secondo piatto: bresaola o prosciutto cotto o fesa di tacchino (al massimo 100 grammi) con contorno (verdure crude oppure al vapore o alla griglia, condite con poco olio). In alternativa: minestrone di verdure e legumi o un passato di verdure e 3 fette di pane integrale.

Merenda. Si può scegliere tra:

  • Yogurt magro;
  • Un pacchetto di crackers integrali;
  • Un frutto;
  • Un toast con 1 sottiletta;
  • Thè con 2 biscotti.

Cena, come il pranzo alternata tra giorni pari e dispari:

  • Pesce o carne (meglio se bianca), alla piastra o al vapore e contorno (insalata, o verdure sia cotte che crude in abbondanza, ma poco condite), accompagnati da 50 grammi di pane integrale. Oppure un uovo, accompagnato da un panino integrale con sottiletta e 1 fettina di prosciutto, più un contorno di verdure. Oppure stracchino (o altro formaggio magro a scelta), più contorno di verdure e 50 grammi di pane.

Una sera a scelta tra il sabato e la domenica è possibile concedersi una pizza.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *