La dieta per non fallire? Ecco le regole

In molti si chiedono quale sia la più corretta dieta per non fallire: iniziare un percorso alimentare ha certamente la sua importanza perché comunque significa mettersi in condizioni di cambiare il proprio corpo ed anche il proprio stile di vita, ma molte volte non basta.

Il problema di molte persone consiste nella difficoltà di continuare il percorso intrapreso senza cadere in tentazione, o meglio senza cedere alla tentazione: e così, anche se presi dall’entusiasmo iniziale, molti di noi finiscono con l’abbandonare dopo pochi giorni una dieta, rendendo vani anche gli sforzi iniziali.

Dieta per non fallireMa qual è la giusta dieta per non fallire? Esistono dei segreti che possono rendersi davvero utili per evitare che i nostri sforzi diventino vani?

Secondo gli esperti, quando si intraprende un percorso di dieta molto spesso si è vittime di due situazioni contrastanti: da un lato c’è la voglia e la necessità di migliorare il proprio corpo, mentre dall’altra parte subentrano vergogna e senso di disagio per ciò che effettivamente il nostro corpo è, secondo noi e per gli altri.

Secondo la psicologa Paola Vinciguerra, non esiste una dieta per non fallire, ma è comunque possibile seguire alcuni consigli per evitare che gli sforzi iniziali diventino vani e vengano contrastati dal disagio e dalla paura di non farcela.

In particolare, è importante il pensiero positivo: esso lo è in ogni aspetto della vita, ma ancor di più quando si parla di dieta perché ci consente di perseguire un obiettivo importante, che non deve essere il solo dimagrimento a scopo estetico. Inoltre, approcciare alla dieta con un sentimento positivo e non severo nei confronti del nostro corpo ci aiuta a non sovraccaricare noi stessi di sentimenti contrastanti e ci rende più facile il percorso di dimagrimento.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *