La dieta Dukan sette giorni: come funziona

Si presenta come un’alternativa alla classica dieta Dukan, ed il suo nome è dieta Dukan sette giorni: questa dieta, che presenta alcune differenze rispetto alla tradizionale, promette di far perdere peso in maniera più dolce, ed anche meno restrittiva.

Dieta Dukan sette giorniLa perdita di peso della dieta Dukan sette giorni è di circa 700-800 grammi alla settimana: nelle prime settimane, per chi ha molti chili da perdere, è possibile che questa dieta consenta di dimagrire anche qualche chilo in più.

La differenza sostanziale tra la tradizionale Dukan e la sua variante dei sette giorni sta nel fatto che mentre la prima è molto restrittiva e non consente di mangiare determinati cibi (pane, pasta, frutta), la dieta Dukan dei sette giorni introduce una varietà di alimenti come il pane, il formaggio, ed anche la frutta, seppur con tempi e modi che vanno seguiti alla lettera.

Vediamo come funziona la dieta Dukan sette giorni:

  1. Lunedì: in questa mini fase di attacco, si possono mangiare solo proteine magre (come pesce, pollo, tacchino), latticini light (formaggi freschi magri come i fiocchi di latte, yogurt), e crusca d’avena.
  2. Martedì: si aggiungono le verdure, che possono essere consumate a volontà ma prestando attenzione ai condimenti. Da evitare patate, mais, legumi, carote e carciofi.
  3. Mercoledì: si aggiunge un altro alimento, la frutta, che dovrebbe essere consumata in porzione di 150 grammi. A scelta tra un frutto grande (come mela, pera, anguria, pesche) o due piccoli (come mandarini, kiwi). Da evitare le banane e la frutta secca.
  4. Giovedì: agli alimenti dei giorni precedenti si può aggiungere il pane, nella massima dose di 45 grammi.
  5. Venerdì: agli alimenti dei giorni precedenti si possono aggiungere i formaggi più grassi, come toma, gorgonzola, brie, camembert, parmigiano, con una dose massima di 40 grammi.
  6. Sabato: agli altri cibi consentiti si possono aggiungere gli amidacei. Quindi, pasta, riso, fagioli, nelle seguenti proporzioni: 210 grammi di lenticchie, fagioli o ceci; 190 grammi di pasta; 170 grammi di riso integrale; 150 grammi di riso bianco; 140 grammi di patate bollite con la pelle; 80 grammi di purè di patate.
  7. Domenica: uno dei due pasti principali va seguito come il sabato, mentre l’altro pasto concede la libertà massima di mangiare ciò che si vuole, chiaramente senza eccessi.

Una sola raccomandazione: l’attività fisica (camminata di almeno 30 minuti al giorno) non deve mai mancare!

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *