Integratori dimagranti e brucia grassi: funzionano davvero?

Eccoci anche quest’anno, ancora una volta alle prese con l’avvicinarsi della tanto temuta prova costume. Proprio in questo periodo è tempo di attivarsi per la fatidica “remise en forme” che ci permetta di sentirci belle, sane, in forma e… a prova di bikini! Inutile dire che la strada migliore da percorrere è condurre una vita sana, alimentarsi in modo equilibrato e fare attività fisica con regolarità.

Queste facili regole, ahimè, nella vita frenetica di tutti i giorni non sono altrettanto semplici da mettere in pratica. Tra lavoro, famiglia ed impegni vari spesso anche i nostri migliori propositi diventano vani. Forte è la tentazione di ricorrere a scorciatoie che ci permettano di dimagrire velocemente e con poco sforzo: integratori dimagranti e brucia grassi ci fanno questa promessa irresistibile, ma funzioneranno davvero?

In Italia si trovano in vendita diversi tipi di prodotti dimagranti, molti acquistabili dal sito di Spaax all’indirizzo www.spaax.com ma anche in farmacia, erboristeria o al supermercato e sono acquistabili senza ricetta medica non essendo considerati farmaci. In ogni caso, prima di assumere qualsiasi integratore da banco è importante leggere attentamente l’etichetta ed eventualmente chiedere consiglio anche al farmacista o al proprio medico di fiducia, a maggior ragione se si hanno problemi di salute o se si stanno assumendo dei farmaci.

Integratori dimagrantiRicordiamo che integratori e brucia grassi non sono esenti da controindicazioni, benché si tratti di prodotti di origine naturale. Ad esempio, potrebbero interagire con i farmaci e diventare in questo caso potenzialmente rischiosi. Gli integratori in commercio proposti come coadiuvanti per il controllo e la riduzione del peso si compongono in gran parte di sostanze naturali, per lo più estratti di piante, che vengono combinate tra loro per accelerare il metabolismo e intervenire in vario modo sull’organismo: prevenire la ritenzione idrica, depurare il corpo, limitare l’accumulo di zuccheri, ridurre l’accumulo di grassi e di riflesso dei tessuti adiposi.

Tra le varie categorie acquistabili, molto conosciuti sono gli integratori termogenici: essi agiscono alzando la temperatura interna dell’organismo che così “brucia” le riserve di zuccheri e soprattutto di grassi. L’organismo è spinto a consumare più velocemente l’energia e a dimagrire, tramite una serie di reazioni biochimiche che metabolizzano i grassi in maniera più rapida. Carnitina, caffeina, tè verde, bacche di Acai e peperoncino sono solo un esempio di integratori che agiscono in modo analogo ed inseriti nella dieta faranno godere di un metabolismo molto più attivo.

Altri integratori, altrettanto diffusi, puntano sulla riduzione dell’appetito grazie alle fibre che a contatto con l’acqua si gonfiano e danno un senso di sazietà. Da sottolineare che alcuni di questi integratori, come l’efedrina, hanno effetti indesiderati anche pericolosi per cui ne è stata proibita la vendita. Una vera e propria azione “cattura grassi” è quella del chitosano, che agisce creando una sorta di rete che li ingloba favorendone l’espulsione immediata e impedendone l’accumulo nel tessuto adiposo.

Tutti questi prodotti, se assunti nel giusto modo, possono costituire certamente un valido aiuto nella lotta al grasso in eccesso, ma non bisogna di sicuro credere alle promesse miracolistiche delle aziende che li mettono in vendita. Molto spesso, a scopo di lucro, gli effetti di questi integratori sono esagerati dalla pubblicità sui giornali ed in tv, facendo credere che possano dare risultati notevoli in pochissimo tempo. Tuttavia, il beneficio tangibile del dimagrimento iniziale, se non accompagnato da uno stile di vita sano, finirà purtroppo con l’essere un risultato solo temporaneo.

Considerato che integratori e brucia grassi possono essere assunti solo per brevi periodi di tempo, il più consigliabile modo di perdere peso rimane una dieta equilibrata calcolata sul consumo medio di calorie giornaliero, associata allo svolgere attività fisica almeno due o tre volte alla settimana. Come dicevano gli antichi “Mens sana in corpore sano” e con un po’ di sacrificio e forza di volontà avremmo la soddisfazione di scoprire un nuovo benessere complessivo per tutto il corpo.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *