Dieta, reflusso e gastrite: quali cibi e bibite creano acidità ed irritano la mucosa gastrica?

Seguire una giusta dieta è un aspetto di fondamentale importanza quando si soffre di gastrite e reflusso gastro esofageo. Un’alimentazione corretta, infatti, è il punto di partenza per curare questa infiammazione, che sia cronica o acuta, dello stomaco. In questo articolo vogliamo parlarvi dei cibi da evitare in caso di gastrite o reflusso, e quelli da consumare.

Con il termine gastrite indichiamo un fenomeno infiammatorio dello stomaco

Lo stomaco è l’organo che si occupa della digestione dei cibi, quindi, tutti i soggetti che soffrono di gastrite devono obbligatoriamente seguire un’alimentazione corretta e adeguata per il problema che hanno.

Un’alimentazione mirata per i soggetti che soffrono di gastrite vanta di un duplice aspetto, in quanto prima di tutto allevia il bruciore di stomaco, il senso di pesantezza e le eruttazioni. Inoltre, previene gli attacchi di gastrite acuta nei soggetti predisposti a questa patologia.

reflusso e gastriteLa dieta per chi soffre di gastrite deve essere composta da alimenti che non irritino la mucosa gastrica, quindi, bisogna eliminare dalla propria alimentazione i cibi speziati e le bevande alcoliche, in quanto aumentano notevolmente l’infiammazione. Preferire, dunque, alimenti che vanno a contrastare lo stato infiammatorio come i cereali integrali e lo yogurt bianco.

Moltissimi sono gli alimenti che i soggetti che soffrono di gastrite e reflusso devono limitare o evitare completamente, in modo da non peggiorare ulteriormente lo stato infiammatorio. Quindi, gli alimenti che devono essere esclusi totalmente dalla propria dieta alimentare, sia in caso di gastrite croniche che acuta, per evitare un attacco acuto, sono diversi. Prima di tutto, per una patologia del genere bisogna escludere completamente ogni tipo di formaggio grasso e piccante, come la provola piccante, il pecorino e il gorgonzola.

Le carni da evitare sono ovviamente quelle grasse come il maiale, tutti i tipi di carni rosse, quelle conservate, inscatolate e insaccati. Se soffri di reflusso e gastrite, devi dimenticarti di magiare pesci grassi come il salmone, lo sgombro, l’anguilla e ogni tipo di pesce in scatola come il tonno condito con olio.

La dieta per il reflusso e la gastrite, prevede l’esclusione di ogni tipo di alimento fritto. Infatti, quando si frigge un alimento si produce l’acerolina, ovvero ci riferiamo a una sostanza chimica che va a irritare la mucosa gastrica. Se soffri di una di queste due patologie, dovresti evitare anche tutti i tipi di verdure crude, che irritano le pareti dello stomaco. Alcuni tipi di verdure crude, come la cipolla, i pomodori, i peperoni e l’aglio, essendo molto acidule stimolano la secrezione gastrica, provocando di conseguenza il reflusso.

Per evitare il reflusso e la gastrite, bisogna escludere alimenti pronti e confezionati, come la carne in scatola, i dadi, i brodi pronti, il pesce in scatola, zuppe pronte e così via, in quanto dispongono di un elevato contenuto di sale, glutammato e conservanti (leggi anche su pagine della salute i rimedi per chi soffre di reflusso gastrico). Ci riferiamo a sostanze che aggravano l’irritazione dell’organo che si occupa della digestione.

Per di più, bisogna eliminare dalla propria dieta anche alcuni tipi di frutta, seppure si tratta di un alimento molto sano, valido sostituto in alcune diete, presenta delle sostanze che irritano la mucosa gastrica. Evitare quindi arance, limoni, fragole, kiwi, ananas, pompelmo e tutti gli altri tipi di frutte non mature. Bisogna anche non mangiare frutta secca perché ricca di grassi, che ovviamente vanno a stimolare la secrezione gastrica.

Per non peggiorare ulteriormente la situazione e per evitare di soffrire di gastrite e reflusso, bisogna bandire dalla propria dieta alimentare tutti i tipi di condimenti grassi, come la panna, il burro, la margarina, la besciamella e ogni tipo di condimento acidulo, come il limone, il ketchup e l’aceto.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *