Dieta per soggetti colitici: ecco cosa mangiare

La dieta per soggetti colitici prevede l’uso di alimenti specifici, nelle giuste quantità, per evitare che l’intestino vada in fermento e che si creino i classici problemi di mal di pancia.

Dieta per soggetti coliticiIn generale, gli esperti consigliano sempre di associare ad una dieta a base di proteine e cereali anche la frutta e la verdura, considerate da sempre la panacea di tutti i mali. Ma non sempre i soggetti che soffrono di colite possono alimentarsi con questi alimenti: in molti casi, la frutta e la verdura se consumate in maniera eccessiva possono essere dannose per la salute dell’uomo, in particolare del soggetto che soffre di coliti.

Nella dieta per soggetti colitici, quindi, è importante integrare nelle giuste quantità frutta e verdura, evitando però che esse fermentino nell’intestino e provochino problemi di salute importanti: Enrico Stefano Corazziari, ordinario di Gastroenterologia all’Università Sapienza di Roma, ha ricordato che se da un lato le sostanze non assorbite dall’intestino vengono poi digerite dalla flora batterica intestinale, dall’altro lato questo processo di fermentazione potrebbe essere dannoso per i soggetti predisposti perché potrebbe portare alla luce una eccessiva quantità di gas, generando tensioni addominali ed altri disturbi.

Pertanto, nella dieta per soggetti colitici bisogna prestare attenzione ad evitare le grosse quantità di cibo ed evitare soprattutto quegli alimenti che possono provocare la fermentazione come latte e derivati, alcuni cereali e derivati, alcuni frutti come kaki, pesche, mele e ciliegie.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *