Dieta lampo: fa male alla salute? Dove trovare le diete online?

Oggi vi spieghiamo come perdere perso in sole due settimane con la dieta lampo, nella quale bisogna prediligere soltanto cibi magri con una bassa quantità di grassi. Certamente non ci si deve aspettare una enorme perdita di peso, ma 10 kg si perdono sicuramente.

La dieta lampo per perdere 10 kg in due settimane di cui vi parliamo oggi è la Scardsale, che diversamente da altre diete, non prevede un lungo periodo di attività fisica, ma si concentra maggiormente sull’assunzione di frutta e verdura da consumare per 14 giorni (per maggior informazioni sulle diete consigliamo anche di visitare il sito metodiperdimagrire.it alla sezione “diete”).

In questo modo riusciremo ad abituare l’organismo al nuovo regime alimentare, riuscendo a perdere 10 kg in appena due settimane.

Quindi per evitare di avere tentazioni, dobbiamo buttare ogni tipo di leccornia presente nella dispensa. Cerchiamo di non rimandare questo periodo di dieta, proprio perché il trattamento d’urto deve essere immediato. E, ricordiamo anche di evitare bevande zuccherate o alcoliche, e di pesarci prima di iniziare questa dieta.

dieta lampo con frutta e verduraPrediligiamo soltanto alimenti sani come frutta e verdura, in quanto forniscono al nostro organismo i giusti enzimi, utili per bruciare un maggior numero di calorie che, ci permettono la perdita di peso. I tipi di frutta da prediligere sono gli agrumi, poiché sono dotati di peculiarità davvero interessanti, e sono considerati i maggiori brucia grassi.

Inoltre, durante il periodo di dieta, bisogna che manteniamo la giusta idratazione, per agevolare il processo di espulsione di tossine e rifiuti poco essenziali per l’organismo. Preferire, quindi, acqua naturale ma anche altre bevande come infusi, tè, e tisane da bere senza zucchero, o almeno con del fruttosio. Bisogna consumare almeno 1 litro di acqua al giorno ovviamente, però, 2 litri sono consigliatissimi.

Naturalmente per quanto concerne l’alimentazione, è necessario preferire frutta e verdura, ma è possibile consumare durante i pasti principali, altri alimenti come la carne magra, il pesce, formaggi e latticini a basso contenuto calorico. Evitare assolutamente dolci in generale, salumi e cibi troppo grassi e calorici. Oltre ai tre pasti principali, la dieta lampo Scardsale per perdere 10 kg in due settimane, include anche due spuntini: uno a metà mattinata e un altro durante il pomeriggio.

Ovviamente, anche gli spuntini devono essere composti da alimenti magri, come la frutta e la verdura, dato che sono gli alimenti ideali per mantenere il metabolismo sempre attivo, per bruciare più grassi.

La dieta lampo è una tipologia di alimentazione per la perdita di peso che dovrebbe far perdere perso in poco tempo. Tuttavia, nessuno o quasi sa che le diete lampo fanno male al nostro organismo. Di fatti, per dimagrire in fretta, molte persone iniziano a mangiare poco, a saltare i pasti o ad assumere soltanto proteine, togliendo dalla propria dieta dimagrante i carboidrati e tutti gli altri elementi fondamentali per il sostentamento.

Improvvisamente il nostro organismo si ritrova a ricevere poche calorie, in quanto iniziamo a mangiare poco, ovviamente per seguire la dieta e, quindi, inizia a smobilizzare le fonti energetiche che forniscono in maniera più veloce energia, ovvero tutti gli zuccheri e le proteine che abbiamo in circolo. Inoltre, dato che inizia ad avere pochissimi nutrienti, l’organismo inizia a perdere diverse quantità di acqua, facendoci pensare che stiamo perdendo peso veramente.

Tuttavia, quello che perdiamo con le diete lampo è soprattutto acqua, che viene presa dai tessuti e dalle proteine muscolari. Il risultato è, si una perdita di peso e ci si vede meno gonfi, però, notiamo subito che il peso che abbiamo pero è variato di pochissimo, ma la maggior parte di esso è dovuto all’abbondante perdita di acqua. I problemi avvengono successivamente, quando iniziamo a mangiare come prima. Adesso, effettivamente abbiamo un metabolismo molto più basso in quanto abbiamo meno muscolatura, per questo motivo a parità di cibo che assumiamo, bruceremo di meno.

Oltre ciò, dato che abbiamo tolto improvvisamente molte calorie al nostro organismo, durante il periodo della dieta lampo, appena assumeremo nuovamente più cibo, cominceremo ad accumulare grasso, ottenendo l’effetto yo-yo.

I siti presenti sul web, sui quali è possibile trovare diete lampo per una veloce perdita di peso, sono diversi e tra questi c’è Tech Times che vanta di una lista di questo tipo di regimi alimentari che, secondo il parere di alcuni medici e consumatori funzionano davvero. Alcune delle diete lampo presenti sul sito sono: quella fruttariana, che prevede il consumo di frutta, semi, noci e nocciole per un periodo di tre giorni. Poi c’è la dieta della zuppa di pollo, delle zuppe, del minestrone e così via. Questa dieta però deve essere seguita per una sola settimana.

Un altro tipo di dieta presente su questo sito, è quella Atkins, che può essere seguita per una settimana, in quanto non fa male a nessuno. Infine, un’altra dieta presente su Tech Times è la dieta detox che prevede l’assunzione di centrifugati a base di verdure e, zuppe. Questo regime alimentare, però, può essere seguito per soli 3 giorni; sicuramente con questa dieta si fa il pieno di vitamine, ma se prolungata si potrebbe soffrire di carenze alimentari.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *