Dieta gravidanza, probabilità nascituro maschio

Dieta gravidanza: sembra particolarmente strano ma, secondo una recente ricerca scientifica, una dieta particolarmente calorica prima della gravidanza potrebbe rendere più facile per una futura mamma partorire un figlio maschio. Certo, non è l’unico fattore ad influenzare il sesso del nascituro: sappiamo infatti che anche il Dna contenuto nel seme maschile può essere un contributo necessario a rendere il sesso femminile oppure maschile, ma a determinare il sesso è soprattutto la mamma.

Dieta gravidanzaLa spiegazione proviene dalle ricerche dell’Università di Oxford in collaborazione con quella di Exeter: secondo queste ricerche, le donne che, prima di rimanere incinte, si nutrono per lo più di cibi altamente calorici, ricchi di sale e di potassio, possono avere una maggiore probabilità di aspettare un figlio maschio.

L’alimentazione diventa quindi determinante anche prima della gravidanza: secondo i risultati della ricerca condotta su 721 primipare, è emerso che le donne che avevano assunto una quantità maggiore di calorie al momento del concepimento, hanno avuto maggiori probabilità di partorire figli maschi (si parla di una percentuale pari al 55%).

Per rendere possibile ciò, i dottori consigliano quindi di mangiare più cibi calorici (circa 400 calorie in più al giorno), ma anche cereali a colazione, banane e cibi molto salati e conditi.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *