Dieta e tumore, cosa fa davvero la carne

Dieta e tumore: in questi ultimi giorni si parla spesso della pericolosità della carne – specialmente quella rossa – per la salute dell’organismo umano. Infatti, dopo un rapporto dell’Oms, la carne è stata ancora più demonizzata e condannata: si tratta di un alimento molto pericoloso per l’uomo, un alimento che se assunto con una certa regolarità può comportare l’insorgenza di tumori.

Carni e tumoreDopo questo rapporto, si è occupato della questione anche il Ceirsa (Centro Interdipartimentale di Ricerca e Documentazione sulla Sicurezza Alimentare dell’Asl TO5) che ha cercato di fornire il suo contributo offrendo una possibile comprensione delle problematiche in merito alla vicenda.

Secondo il Cersa, le carni rosse – che sono tutte le parti muscolari come dei mammiferi – possono avere una certa pericolosità per quel che riguarda l’insorgenza di cancro: consumare queste carni in maniera eccessiva significa andare incontro ad un rischio importante, anche e soprattutto in base a come esse vengono consumate. La cottura influenza abbastanza la possibilità di incorrere al rischio di tumore: le alte temperature, infatti, possono essere cancerogene se utilizzate in maniera continuativa.

È pericolosa, quindi, la carne rossa? Se consumata in maniera eccessiva, può diventarlo: è stato infatti più volte valutato un possibile legame tra il carcinoma ed il consumo quotidiano di carni rosse. Pertanto, è sempre meglio consumare questo alimento in maniera limitata e controllata.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *