Dieta disintossicante, come funziona

La dieta disintossicante esiste davvero? E come funziona? Per ottenere una sorta di disintossicazione e purificazione del corpo, occorre sicuramente partire da una alimentazione corretta. Eliminare – seppur a malincuore – tutte le varie ‘schifezze’ a cui siamo abituati, come ad esempio snack, patatine, cibi troppo salati e cibi confezionati, è la principale via per portare avanti un sistema alimentare salutare ed ottimale.

Dieta disintossicanteUna dieta disintossicante, però, è fatta soprattutto da alimenti che possono comportare un benessere ottimale, per il corpo e la mente: depurarsi, con l’aiuto di acqua e liquidi (thè verde, ad esempio) è molto importante perché aiuta a sentirsi davvero in salute. Si possono contrastare e prevenire molte problematiche di salute, come ad esempio dolori di stomaco, diarrea, stipsi, gonfiore, ed ovviamente anche dolori che spesso ci accompagnano per tutti il giorno, come il classico mal di testa. Anche l’alitosi è uno di questi problemi: significa che l’intestino, la cistifellea, il fegato ed i reni in particolare, non stanno lavorando come dovrebbero.

La dieta disintossicante andrebbe iniziata a partire dal cambio di stagione, in primavera: è un modo anche per perdere un po’ di peso, perché disintossicando e purificando il corpo si avrà anche la possibilità di eliminare i liquidi in eccesso.

Per portare avanti questo tipo di regime, si consiglia di assumere, ad esempio: frutta e verdura di stagione, preferibilmente crudi perché aiutano il corpo a depurarsi; germogli, in grado di innalzare le difese immunitarie; erbe aromatiche, da utilizzare al posto del sale per insaporire gli alimenti; cereali integrali, come grano saraceno e miglio.

 

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *