Dieta della frutta, cos’è e come funziona

La prova costume si avvicina e sono sempre di più le persone che cercano di ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo quando si tratta di dieta ed alimentazione in vista dell’estate: tra le diete di tendenza, vi è la dieta della frutta che in realtà non è una vera e propria dieta, ma rappresenta un incentivo a consumare frutta e verdura soprattutto di stagione.
dieta della frutta

Si sa che nei periodi caldi si va quasi sempre incontro a problemi di disidratazione: si tende a sudare molto, ed un ottimo modo per reintegrare i liquidi persi consiste proprio nell’assumere, oltre che molta acqua (almeno due litri al giorno) anche la frutta, che contiene liquidi.

Il consiglio di Massimiliano Rosolino, campione di nuoto, è proprio quello di incentivare il proprio corpo ad assumere frutta, non solo perché rappresenta un diversivo sano ai calorici snack del pomeriggio, ma anche perché essa contiene liquidi ed aiuta così ad eliminare le tossine.
Rosolino è attualmente testimonial del progetto di Mc Donald’s per Expo 2015, I Sabati della frutta, che offre a tutti i bambini un sacchettino di mele insieme al classico Happy Meal, per incentivare i piccoli a conoscere (e mangiare) la frutta.

Ma attenzione. Anche se la frutta è comunque un alimento benefico, questo non significa che si debba per forza strafare: molti pensano che questo alimento non faccia ingrassare, ma in realtà anche la frutta contiene zuccheri e calorie, e bisogna consumarne senza eccedere.
Dieta della frutta sì, ma con una certa parsimonia: l’ideale sarebbe consumare due razioni di frutta al giorno, prestando tuttavia attenzione a non esagerare, e soprattutto cercando di consumarla lontano dai pasti. Magari come merenda e spuntino di metà mattina.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *