Dieta contro insonnia: cosa mangiare per favorire il sonno

La perdita di sonno notturno è un problema molto comune, soprattutto al giorno d’oggi: sempre più persone lamentano di non riuscire a dormire per molte ore di fila, con risultati dannosi sia dal punto di vista della concentrazione sul lavoro, sia per quel che riguarda il corpo, con pelle poco tonica e poco elastica.

Dieta contro insonniaSecondo recenti studi, esiste però una dieta contro insonnia che, se seguita correttamente, può essere in grado di favorire il sonno e quindi aiuta a far dormire meglio, con conseguenze positive molto evidenti per mente e corpo. La ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Journal of Clinical Sleep Medicine e condotta da Marie-Pierre St-Onge del Columbia University Medical Cente, fa emergere che assumere fibre nel corso della giornata aiuta a far venire sonno, mentre, al contrario, una eccessiva consumazione di grassi, zuccheri ed alimenti raffinati, disturba il sonno facendo risvegliare più frequentemente.

Una corretta dieta contro insonnia deve tenere conto di queste caratteristiche dei cibi e, quindi, favorire il consumo di alimenti ricchi di fibre ma anche frutta, verdura, legumi e cereali non raffinati: un modo importante per recuperare il peso forma perduto ed anche per rendere possibile una ripresa del sonno notturno senza risvegli bruschi, dannosi anche per la salute.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *