Dieta aproteica per ritornare in forma ed in salute

Si parla sempre più spesso di alimentazione sana ed equilibrata, ma quando si avvicina l’estate – e con essa, anche la prova costume – è sempre più difficile cercare di seguire le regole del buon senso e, per questo motivo, sempre più persone cadono nella trappola delle diete facili e veloci.

Secondo gli esperti, un modo utile per contrastare le diete lampo – basate per lo più sulla cosiddetta dieta iperproteica, ovvero un tipo di alimentazione ricca in proteine che affaticano fegato e reni – è la cosiddetta dieta aproteica: esatto contrario di quella iperproteica, la dieta aproteica consente di ritornare in forma e di ritrovare salute e tonificazione del corpo grazie ad una alimentazione basata sulla riduzione delle proteine.

Dieta aproteicaIl punto di partenza della dieta aproteica non è quello di eliminare, ma quello di ridurre i cibi potenzialmente dannosi per il nostro organismo, come appunto le proteine animali: queste ultime – soprattutto le carni rosse – possono essere un vero problema per il nostro corpo, perché limitano le funzioni del fegato e dei reni, rendendo difficile l’eliminazione delle scorie dall’organismo.

Tra i punti di forza della dieta aproteica, vi è quindi la riduzione di alimenti come lieviti, tuorlo d’uovo, cioccolato, farina, salumi; via libera invece a pesce, miele, olio, frutta e verdure di stagione. Per quel che riguarda il sale, anch’esso va consumato moderatamente: pertanto, è consigliato l’uso di spezie per insaporire i piatti senza provocare danni all’organismo.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *