Crononutrizione: i principi per perdere peso

Perdere peso è il desiderio di una gran parte di persone. Al giorno d’oggi, infatti, ci si sente sempre più oppressi da regimi alimentari sbagliati, spesso provenienti da dettami e regole della pubblicità o dei media in genere, che ci inducono a mangiare più del necessario e spesso anche in maniera totalmente scorretta.

Molte persone ritengono che per dimagrire sia necessario fare una dieta: ciò è sicuramente vero, ma fino ad un certo punto. Infatti, seguire un regime alimentare non è sufficiente se non si modifica il proprio stile di vita: il risultato sarebbe quello di perdere ogni risultato ottenuto in poco tempo, non appena si inizierà di nuovo a mangiare.

CrononutrizioneUna delle regole di successo per chi vuole dimagrire bene e senza ricadute, è quello della crononutrizione: questo principio dovrebbe servire per una rieducazione alimentare, ed è senza dubbio il principio giusto per imparare a mangiare bene, controllando la propria fame e soprattutto gestendola.

Questo principio si basa sul rispetto dell’orologio biologico e su quello del metabolismo: si può imparare a mangiare ad orari regolari e costanti, incentivando la perdita di peso grazie alla regolarità dei pasti e delle ore in cui essi vengono consumati.

Anche se il principio base è quello che vi presentiamo, lo schema è abbastanza adattabile alle esigenze di ognuno: è importante però stabilire uno schema da seguire ogni giorno, per trovare i primi giovamenti.

Lo schema è il seguente:

  1. Colazione sostanziosa ad un’ora di distanza dal risveglio;
  2. Pasto nutriente a base di proteine (non per forza e non solo animali, ma anche vegetali) dopo crca 4 o 6 ore;
  3. Frutta, centrifugati e zuccheri sani dopo 5 ore dal pranzo;
  4. Cena parca e leggera a fine giornata, solo se si sentono i morsi della fame.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *