Quando e come si piantano i bulbi da fiore

Piantare i bulbi da fiore può essere molto divertente e portare a degli ottimi risultati con poco sforzo. La messa a dimora di questi, infatti, è molto facile da mettere in pratica e basta sapere come e quando piantarli per ottenere un bel giardino o un bel terrazzo fiorito.

Ecco, dunque, che nelle prossime righe vi spiegheremo in maniera semplice e concisa e passo per passo come e quando piantare i bulbi da fiore, che puoi trovare su questa pagina.

Il periodo in cui piantare i bulbi da fiore

La maggior parte dei bulbi da fiore va piantata nella stagione autunnale. Questo tipo di piante, infatti, cresce durante l’autunno e l’inverno, per poi raggiungere la fioritura nella stagione primaverile. Ogni specie di bulbo da fiore, però, ha un mese di fioritura diverso e, dunque, è molto importante considerare questo fattore per anticipare o posticipare la messa a dimora in base a questa caratteristica.

I gigli, per esempio, fioriscono in estate. Per questa ragione vanno piantati in primavera, fatta eccezione per le specie precoci. I tulipani, invece, esistono in ben 110 specie differenti e, ciascuna di esse, ha un periodo di fioritura diverso, sebbene tendano a fiorire tutte in primavera. A settembre, invece, è consigliato piantare i bucaneve e le campanule, che fioriscono alla fine dell’inverno.

Come piantare i bulbi da fiore

bulbi da fioreDopo che avrete scelto la specie di bulbi da fiore da piantare e, di conseguenza, il momento dell’anno in cui farlo, dovrete acquistare la terra nel quale piantarli. Molti di questi hanno bisogno di semplice terriccio da giardino e di un po’ di sabbia, per drenare il terreno ed evitare che l’umidità faccia marcire le radici. Acquistate, dunque, la terra in base alle caratteristiche del bulbo che andrete a piantare.

Dovrete, quindi, scegliere in quale zona del vostro giardino e del vostro terrazzo piantarli. Alcuni bulbi da fiore amano l’ombra, altri l’esposizione al sole. Alcuni arrivano ad un metro d’altezza, altri, invece, raggiungono a mala pena i 10 centimetri. In base alla specie di bulbo che andrete a piantare, dunque, individuate la zona più indicata in cui farlo.

A questo punto scavate una piccola fossa nel terreno. La profondità di questa fossa varia a seconda della specie piantata, ma, in linea di massima, corrisponde alla metà dell’altezza dello stelo. Piantate bene il bulbo in terra, onde evitare che la pianta cresca storta, e ricoprite con altra terra.

Una volta piantati i bulbi dovrete provvedere ad annaffiare il terreno periodicamente. Questa è l’unica operazione che richiede un po’ di dedizione e attenzione. Molti dei bulbi da fiore, infatti, richiedono molta acqua e dovrete provvedere ad annaffiarle costantemente.

Potrete, inoltre, piantare più specie diverse l’una accanto all’altra. Questo darà al vostro giardino un aspetto più eterogeneo e colorato. I gigli, per esempio, stanno bene con i tulipani, le campanule con i bucaneve, e così via.

Come potete vedere, dunque, piantare i bulbi da fiore è veramente semplicissimo e richiede pochissimo sforzo. Per questa ragione, anche se non siete degli esperti di giardinaggio o se credete di non avere il pollice verde, potrete cimentarvi nella loro coltivazione, ottenendo degli ottimi risultati.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *