Attacchi di fame improvvisa, come gestirli

Chi segue una dieta conosce molto bene la spiacevole sensazione legata agli attacchi di fame improvvisa: succede soprattutto quando la dieta è molto restrittiva, ed è proprio per questo motivo – ma non solo per questo – che studiosi ed esperti in dieta ed alimentazione consigliano sempre di evitare di assecondare le diete lampo e restrittive.

Ma come si può gestire un attacco di fame?

Attacchi di fame improvvisaSecondo gli esperti in materia, la fame improvvisa – che può avere anche delle radici psicologiche – può essere prima di tutto prevenuta. Per prevenzione si intende, per esempio, non recarsi al supermercato a fare la spesa in orario di pranzo o di cena, o comunque a stomaco vuoto: in questo modo, eviteremo di essere tentati da snack e cibi golosi ma pesanti e dannosi per la nostra linea.

Ma i consigli per evitare gli attacchi di fame improvvisa non finiscono qui: migliorare le proprie abitudini alimentari è fondamentale anche perché ci consente non solo di dimagrire e perdere peso velocemente, ma anche di modificare il nostro stile di vita.

Secondo gli esperti, per contrastare gli attacchi di fame improvvisa può essere consigliato:

  • Mangiare senza fretta: sedersi a tavola ed ingurgitare velocemente il nostro pasto non farà che alimentare il nostro senso di fame. Il cervello impiega almeno 20 minuti prima di identificare il senso di sazietà, perciò è molto importante mangiare piano e masticare lentamente: ciò serve anche a rendere il cibo più digeribile;
  • Fare spuntini sani: uno spuntino a base di frutta o di verdura non solo garantisce il superamento del senso di fame, ma aiuta anche a mantenere la giusta idratazione del nostro organismo, soprattutto in estate;
  • Bere almeno due litri di acqua al giorno: molto importante, sia per tonificarsi che per reidratare l’organismo. L’acqua aiuta a dimagrire ed a sentirsi più leggeri.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *