Apporto calorico in gravidanza: è molto importante rispettarlo

Apporto calorico in gravidanza: una giusta alimentazione durante la gravidanza vuol dire anche essere in grado di fornire il giusto apporto di calorie

Durante il periodo della gravidanza, sarà bene sapere che non si dovrà in alcun modo esagerare con il cibo in quanto si rischierebbe di ingrassare in maniera eccessiva ed inutile a stare bene e a far stare bene il feto.

Apporto calorico in gravidanzaDurante i primi tre mesi di crescita, il feto non richiede quasi per nulla un’assunzione maggiorata di calorie da parte della mamma: soltanto nel periodo che va dai tre ai nove mesi sarà necessario un apporto maggiorato ma soltanto di 200 Kcal al giorno.

La futura mamma dovrà vivere bene ed in salute in questo periodo, evitando l’alcol e il fumo, perché se così non fosse, il feto potrebbe risentirne in maniera negativa.

Lo stato interessante della donna porta un conseguente aumento di peso, quindi questo fattore è necessario e giusto, ma bisogna sapere che durante i 9 mesi, i limiti sono calcolati in 11- 12 kg di aumento.

Per regolare l’eccessivo apporto di calorie e riuscire a non perdere la tonicità giusta, una donna gravida dovrebbe riuscire a praticare un po’ di attività fisica per mezz’ora al giorno.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *