Alimenti con iodio: ecco quali sono i cibi che lo contengono

Secondo recenti scoperte scientifiche effettuate sulla popolazione, pare che al giorno d’oggi circa 6 milioni di persone soffrano di una conseguenza importante dal punto di vista della salute e di quel che riguarda la carenza di iodio nell’alimentazione. Il gozzo, dovuto ad un incremento del volume della tiroide, rappresenta un effetto della carenza nutrizionale di questo elemento, di cui ad oggi non assumiamo le giuste quantità indicate, a causa soprattutto di una alimentazione scorretta e non adeguata.

Sarebbe bene, pertanto, cercare di modificare il nostro comportamento alimentare a partire da un utilizzo adeguato dei cibi e degli alimenti con iodio: in primis, ad esempio, il pesce – che contiene un elevato quantitativo di questo elemento in maniera naturale e spontanea – che andrebbe consumato, secondo dietologi e nutrizionisti, almeno 3 volte a settimana.

alimenti-con-iodioMa oltre al pesce, che è sicuramente l’alimento ricco di iodio per eccellenza, quali sono gli altri cibi che possono contenere lo iodio?

Primo fra tutti, il sale iodato: secondo i nutrizionisti esperti, eliminare del tutto il sale dalla dieta non è affatto positivo, in quanto non consente di ottenere il giusto apporto di un elemento che, in natura, è ricco di iodio. Accanto a questo elemento, che possiamo inserire per insaporire i nostri cibi, ricordiamo anche lo yogurt, l’uovo, il formaggio (in primis fontina e taleggio), i crostacei ed il pesce di acqua salata, e la frutta secca a guscio. Meno le verdure, che ne contengono in quantitativo minimo.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *